Ci vuole tempo

27 giugno 2018

In questo secondo seminario dedicato al cambiamento Barbara Demi ha guidato la serata in un viaggio alla riscoperta di se stessi e del proprio tempo per rallentare e godere la vita. Il primo intervento sul Vivere con lentezza è stato condotto da Bruno Contigiani, fondatore dell’Associazione “Vivere con Lentezza”, che ha portato la propria testimonianza di vita su come scegliere di vivere il proprio tempo. In questo intervento sono emersi, in un dialogo con il pubblico, spunti su come vivere e non subire il tempo, per non correre a “smarcare attività fatte”, ma vivere “cose realmente volute e sentite nel qui e ora” dando valore a ciò che è davvero importante.

L’Arte del Vivere con Lentezza, di cui ha parlato Bruno Contigiani, è un progetto nato nel 1999 tra Pavia e Milano che nel 2005 diventa associazione e dal 2013 Onlus. Lo scopo di questa associazione è condividere e diffondere il più possibile idee che possano migliorare la qualità della vita della singola persona e delle persone che lo circondano. Per riuscire in questo intento l’Associazione organizza eventi culturali piccoli o grandi, dibattiti, convegni e festival in cui ci si confronta con leggerezza intelligente, su temi come il tempo e la felicità. Questi confronti comprendono economisti, imprenditori, filosofi, studenti, scrittori, lavoratori e cittadini di una nuova cultura del lavoro e della vita.

Uno degli eventi più importanti dell’Associazione è la Giornata Internazionale della Lentezza, oggi arrivata alla dodicesima edizione, che questo anno si è svolta dal 7 maggio al 27 giugno 2018, con molti interventi artistici e culturali terminando con il Seminario ETLINE.

La serata ha ospitato una seconda significativa testimonianza di Christian Guerrini, HR Strategic Sourcing Manager Italy Greece and Turkey di Boston Consulting Group. Il raccontarsi attraverso le proprie scelte di vita ha dato spunti per migliorare il proprio modo di gestire la quotidianità, distinguendo efficienza e frenesia per un diritto al piacere del vivere consapevole.

Barbara Demi ha portato frasi di riflessione sul vivere consapevole nel qui e ora, illustrando i modi che abbiamo nello strutturare il tempo e come questi cambino nelle diverse fasi di sviluppo delle relazioni. Questo ha portato a considerare che investire il proprio tempo significa non perderlo in giochi psicologici che consumano il nostro tempo e le nostre energie, ma investirlo in intimità relazionale dove potersi accettare, valorizzare confrontando con serenità ciò che funziona e non funziona.

Il premio formativo ETLINE sarà questa volta scelto tra tutte le foto e commenti che manderanno i partecipanti entro il 30 settembre per testimoniare la scelta di una vacanza voluta e vissuta fino in fondo. Il vincitore sarà premiato nella serata del 10 ottobre 2018.

Di seguito riportiamo le considerazioni finali dette dai partecipanti sia in conclusione che post serata, che sottolineano l’importanza di Essere e Accettare la vita nella sua bellezza, più che Fare e Resistere alle fatiche:


☺ Rallentare per se stessi
☺ Vivere nel qui e ora
☺ Essere liberi di scegliere il proprio tempo
☺ Esserci stasera come primo passo nello scegliere di prendersi il tempo
☺ Ascoltare e ascoltarsi
☺ Presente e qui ora
☺ La vita è una ruota e non si muove se noi non la muoviamo
☺ Arricchita dalla serata per vivere un tempo consapevole